mercoledì 24 marzo 2010

PRIMO INCONTRO TRA JOSIPOVIC E TADIC

Oggi ci sarà un incontro tra il presidente croato Ivo Josipovic e quello serbo Boris Tadic che sabato scorso non ha partecipato alla conferenza di Brdo non accettando che il Kosovo fosse presente come stato indipendente e sovrano.
Tadic arriverà nell'isola di Krk e poi con Josipovic proseguiranno in nave per Opatija. Alle 15 è prevista una conferenza stampa congiunta. Vedremo cosa diranno i due presidenti, ma personalmente registro l'incontro come l'ennesima prova che nei Balcani le cose si muovono e si muovono nella giusta direzione.

Aggiornamento delle 16.05
Non so a voi, ma a me questa foto piace molto. Sarà l'effetto della primavera, ma penso che per i Balcani, nonostante i tantissimi problemi (e Croazia e Serbia ne hanno, al loro interno e tra di loro), sia iniziata davvero una stagione nuova.

I presidenti Tadic e Josipovic (Foto tratta da Vijesti.net)

Aggiornamento delle 11.43
Riporto qui di seguito una notizia apparsa ieri sul quotidiano croato Vecernji List che annunciava l'incontro tra Tadic e Josipovic sabato prossimo a Bruxelles. La notizia è riportata, tra gli altri, anche sul sito del quotidiano serbo Blic. Evidentemente i due presidenti hanno deciso di vedersi già oggi.
La traduzione e la segnalazione sono di Marina Szikora.

Josipović e Tadić si incontrano per la prima volta a Bruxelles
I presidenti croato e serbo si incontreranno al summit sulle relazioni tra Europa e Stati Uniti, al dibattito il cui tema saranno i Balcani 2010.
di Božena Matijević

‘Vecernji list’, Zagabria 23 marzo 2010

I presidenti della Croazia e della Serbia, Ivo Josipović e Boris Tadić, si incontreranno per la prima volta sabato prossimo a Bruxelles. Josipović e Tadić, informa il B92 di Belgrado, parteciperanno al vertice dedicato alle relazioni tra Europa e Stati Uniti. Il primo incontro con il suo collega serbo, Josipović avra’ durante il dibattito che si terra’ sabato pomeriggio sul tema - Balcani 2010. I due presidenti dovevano incontrarsi lo scorso fine settimana al vertice regionale di Brdo kod Kranj, organizzato dal premier sloveno Borut Pahor e dalla sua collega croata Jadranka Kosor, ma Tadić si e’ rifiutato di venire a causa della partecipazione del premier kosovaro Thaci.
La Serbia ha raffredato le relazioni con la Croazia dopo che la Croazia ha riconosciuto l’indipendenza del Kosovo. Uno dei temi principali del dibattito sabato prossimo relativo ai Balcani 2010, che sara’ chiuso al pubblico, sara’ la situazione in BiH e nel dibattito parteciperanno il commissario all’allargamento Štefan Fle, il ministro slovacco Miroslav Lajčak e il senatore americano George Vojinovic. Si parlera’ del processo di integrazione nell’Ue e delle relazioni dei Paesi dei Balcani Occidentali con la NATO. Uno dei tema sara’ anche la possibile influenza sulla stabilita’ della regione del parere della Corte internazionale di giustizia relativo alla legalita’ dell’indipendenza del Kosovo proclamata unilateralmente.

12 commenti:

  1. mi sto tappando il naso dalla puzza !

    RispondiElimina
  2. e vuoi mettere la foto insieme sulla barca..
    due teneri fidanzati..
    ottima notizia comunque, saluti da Belgrado!

    RispondiElimina
  3. da una barca è caduto ilic in acqua e se non si gettava sua moglie, mo' lo ripigliavano !!

    RispondiElimina
  4. Non capisco. Cos'è che fa tanto schifo? Che per i Balcani possa iniziare una nuova era di stabilizzazione e integrazione? Che si cerchi una via politica e diplomatica per risolvere le questioni ancora aperte? Che si cerchi una via pacifica per affrontare i problemi esistenti in Kosovo e Bosnia?

    RispondiElimina
  5. Non capisco. Cos'è che VEDETE QUA ? Che per i Balcani possa iniziare una nuova era di stabilizzazione e integrazione? Che si cerchi una via politica e diplomatica per risolvere le questioni ancora aperte? Che si cerchi una via pacifica per affrontare i problemi esistenti in Kosovo e Bosnia?
    li affrontassero i problemi del kosovo !!
    i serbi muoiono ogni giorno e tutto il mondo applaude questi due menefreghisti !!!!!
    o.. per dirla giusta.. uno..
    perchè dell'altro è troppo presto per dare giudizi !

    RispondiElimina
  6. Lina, fai finire una buona volta la guerra nella tua testa. Io vedo la possibilità di guardare ad un futuro in cui i problemi si risolvano con la politica e la democrazia. Esattamente quello che fecero i paesi europei alla fine della 2aGM dopo secoli e secoli di guerre e massacri. Quello che abbiamo oggi non è certo la migliore delle Europe possibili ma siamo in pace da 65 anni. Due generazioni. Se abbiamo un problema economico ci sediamo attorno ad un tavolo, non mandiamo le cannoniere e invece di ricostruire la linea Maginot siamo arrivati all'accordo di Schengen. L'unico modo per risolvere i problemi del Kosovo e della Bosnia e tutti gli altri è l'integrazione, la condivisione, la conoscenza per arrivare sperabilmente ad una riconciliazione. Tutto questo si prepara con un lavoro lungo e faticoso e se servono anche le strette di mano e le gite in barca di due presidenti ben vengano. Due loro predecessori, non molti anni fa, mandavano i loro cittadini a spararsi addosso e poi facevano accordi sottobanco per spartirsi la terra e la gente (e tanto peggio per quelli che non ci stavano).

    RispondiElimina
  7. ma come faccio a far finire la guerra che ho in testa se i miei amici in kosovo muiono
    MUIONO ! lo capisci ? di fame, di stenti, senz'acqua, senza luce o semplicemente perchè i loro bambini vanno a giocare un po' piu' in la, davanti alla casa di un albanese
    io ne ho piene le scatole di tutti questi incontri stile g8 in cui ce lo girano solo di piu' nel sedere
    io voglio i fatti
    voglio che per una volta, almeno una volta, il mio amico che porta aiuti umanitari ai serbi in kosovo torni e mi dica : sai milica ha ritrovato il corpo di suo marito e puo' fargli la sepoltura, sai dragana ha portato i bambini all'ospedale senza scorta, sai milan aveva da mangiare per i suoi bambini, invece è tutto il contrario e la pace non la posso vedere.....
    tanto meno in queste due macchiette stile politici italiani di................... xxx

    RispondiElimina
  8. ecco la realtà che si cela dietro gli incontri in barca !
    http://politibalkando.blogspot.com/
    2010/03/24-marzo-2010-noi-continuiamo-non.html
    24 marzo. noi continuiamo a non dimenticare

    RispondiElimina
  9. dammelo tu un attimo di pace roberto !
    è tutto spiegato bene nelle prime righe
    http://balkan-crew.blogspot.com/
    2010/03/intervista-darien-levani.html

    RispondiElimina
  10. @lina

    di tutta questa gente che starebbe morendo in Kosovo qui non se ne sente proprio parlare.
    Il qui sarebbe Belgrado eh..
    E l`incontro con i croati e` stato commentato molto bene in Serbia, dove talune archeologiche e bislacche posizioni che ancora appassionano qualche italiano semplicemente non esistono piu`
    Saluti dalla citta` bianca

    RispondiElimina
  11. e pensavi che se ne parlasse ??
    ah! ah!
    meglio sfoggiare il prestigio dei visti ottenuti che pensare a 4 poveracci che muoiono
    anzi.. se vai a vedere magari il caro presidente ha proprio scambiato il kosovo con l'europa !!
    ma stiamo zitti noi italiani !!
    tu beppe sei li, ma noi abbiamo raccolto dei soldi e siamo andati nelle piazze a vedere le tv clandestine come nelle peggiori dittature !

    RispondiElimina
  12. ma stasera sono troppo contenta..
    roberto ci ha fatto un regalo troppo grandeeeee !!
    grazie...bez kraja.. senza fine !!

    RispondiElimina