martedì 17 agosto 2010

LA REPUBBLICA DELLE TROMBE

Suonano per la nascita di un bambino, per un battesimo, per la partenza dei ragazzi per il servizio militare e per il loro ritorno, per un matrimonio o l’inaugurazione della nuova casa. Suonano nelle feste popolari in cui si balla e si canta, ma anche ai funerali. La tradizione delle bande di ottoni accompagna molti momenti della vita del popolo serbo ed è stata conosciuta in Europa occidentale anche grazie alle musiche di Goran Bregovic e ai film di Emir Kusturica.
Il momento culminante è il Sabor Trubaca, il festival delle trombe che si tiene ogni anno nel mese di agosto a Guca, una cittadina di cinquemila abitanti della Serbia centrale, a 150 km da Belgrado. Tutto è cominciato nel 1961 e non si è mai interrotto, nemmeno durante le guerre degli anni '90. Quest'anno siamo dunque alla cinquantesima edizione: il festival si è aperto il 13 per chiudersi domenica 22.
Al festival di Guca, che ormai richiama decine di migliaia di persone da tutta Europa (e non solo), ma soprattutto alla tradizione delle bande di ottoni e al loro ruolo nella cultura serba è dedicato il film documentario Trubacka republika (La repubblica delle trombe) uscito qualche anno fa. Gli autori sono Alessandro Gori e Stefano Missio che ho intervistato per Radio Radicale.



Il sito del film "La repubblica delle trombe"

Il sito ufficiale del festival di Guca

Foto Dejan da www.guca.rs

1 commento:

  1. uuuauuuuuuuu !!!!
    viva guca !
    anche se.. mamma mia che casino !!!!!!!!!

    RispondiElimina